Lino Sacchi: Massoneria per Principianti

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Lino Sacchi: Massoneria per Principianti

Nella Massoneria moderna o «speculativa» è possibile riconoscere un tessuto illuministico, sempre percorso da un «filo rosso» esoterico. Queste due anime coesistono, anche se spesso non trovano reciproca legittimazione.

L'anima illuministica è quella che ha promosso l'impegno della Massoneria per la modernizzazione della società e la laicizzazione delle sue strutture. Ma per la Massoneria «esoterica» costituisce una degenerazione che ha comportato il taglio di radici risalenti ad antiche religioni misteriche.

La problematica convivenza di queste due anime apparentemente opposte è in realtà un ulteriore motivo di fascino dell'istituzione massonica, e questo volume vuole spiegarla nel modo più semplice, a uso del massone «apprendista» e del non-massone che si propone di bussare alla porta del «Tempio».

Sacchi si è messo nei panni di un lettore ignaro della massoneia e ha cercato di proporre risposte semplici ma esaustive ai quesiti più elementari. Per altro, la prossima uscita del nuovo romanzo di Dan Brown, che ha la massoneria al proprio centro, richiamerà sull'argomento tanti nuovi lettori.

Dopo un rapido excursus storico, Sacchi si concentra sui Riti, sui Gradi, sui Dignitari e poi su alcuni concetti chiave della massoneria, quali la Tradizione, il Simbolo, la Tolleranza, il Trinomio, la Verità, la Solidarietà, la Segretezza.

Infine propone alcune riflessioni intorno alla modernità, intesa come contributo storico fondamentale della massoneria ma anche come bandiera consunta delle ideologie attuali.

Con questo libro l'autore vuole spiegare la necessità di quell'ampio bagaglio simbolico e rituale che sembra in contrasto con lo spirito dei tempi moderni. Una trattazione piuttosto estesa è dedicata al rito, analizzato in dettaglio e con una speciale attenzione alla sua evoluzione nel corso dei secoli.

Sulla data di nascita della prima Gran Loggia non esistono dubbi: è il 24 giugno 1717, quando quattro logge londinesi decidono di «federarsi». Ma sulla storia più antica della Massoneria, sulla sua «natura» e sulle sue stesse finalità il dibattito è aperto e non esiste in pratica massone che condivida esattamente le idee di un suo «confratello».

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: