Latin Lover  - La recensione di Sara Michelucci

È il famoso attore Saverio Crispo a ispirare il nuovo film di Cristina Comencini, Latin Lover. Storia di passione e di genialità; di donne che ruotano attorno a una figura straordinaria, mettendone in mostra il mito, ma anche l’uomo. Quello che fa soffrire e innamorare. Le sue quattro figlie, avute da mogli diverse in differenti paesi, si ritrovano nella grande casa del paesino pugliese dove l’attore è nato.
Sono quattro donne diverse, con vissuti differenti che hanno però qualcosa in comune: la figlia italiana ha un compagno, con cui è fidanzata ‘clandestinamente’. La figlia francese con il più piccolo dei tre figli avuti da tre padri diversi. La figlia spagnola, l’unica sposata, con un marito impenitente e traditore. L’ultima figlia è svedese e il padre non l'ha quasi mai visto.
Ma le quattro donne non sono sole. Arrivano, infatti, anche le due vedove: la prima moglie italiana, la quale ha messo da parte se stessa per riprendersi il marito e curarlo durante la vecchiaia. L’ex moglie spagnola, invece, lo ha sposato ai tempi dei western all'italiana. Ma nessuna tra le figlie consoce veramente quest’uomo, ricordato soprattutto attraverso la sua carriera e il suo lavoro. Ma qualcosa è destinato ad accadere, mentre si attende la venuta della quinta figlia, americana e riconosciuta con la prova del Dna.
È attraverso gli occhi delle donne, quindi, che la Comencini ricorda il grande divo, con l’utilizzo di proiezioni, rivelazioni notturne di segreti, e conferenze stampa. Sarà una competizione tra donne, ma anche un momento di confronto e condivisione, dove non mancheranno scene tragicomiche che danno al film un spinta in più. Non male la costruzione dei personaggi, i quali avendo caratteristiche differenti l’uno dall’altro, mettono in atto una storia dalle sfaccettature differenti. E questo centra sicuramente l’obiettivo di raccontare la vita di un personaggio complesso.
Latin Lover (Italia – Francia 2015)
REGIA: Cristina Comencini
SCENEGGIATURA: Cristina Comencini, Giulia Calenda
ATTORI: Angela Finocchiaro, Virna Lisi, Valeria Bruni Tedeschi, Marisa Paredes, Candela Peña, Francesco Scianna, Jordi Molla, Lluís Homar, Neri Marcorè, Claudio Gioè, Toni Bertorelli, Pihla Viitala, Nadeah Miranda, Cecilia Zingaro
FOTOGRAFIA: Italo Petriccione
MONTAGGIO: Francesca Calvelli
MUSICHE: Andrea Farri
PRODUZIONE: Prodotto da Lumière & CO. con Rai Cinema
DISTRIBUZIONE: 01 Distibution

Fonte: www.altrenotizie.org

Torna alla home