Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

L'Islam prevarrà?

Questo editoriale è in risposta alle molte richieste che abbiamo ricevuto in merito alla presente questione: “Cosa pensa NEXUS della situazione islamica?” Nella mia valutazione, vi sono tre elementi da tenere in considerazione quando ci occupiamo dell’ascesa tanto dell’Islam che dell’Islam radicale.
1. Popolazione e tasso di fertilità. Una razza o cultura necessita di un tasso di fertilitàmaggiore di due neonati per famiglia solo per sopravvivere, figurarsi per crescere. Attualmente quasi tutti i paesi di “cultura occidentale” hanno tassi di natalità ben al di sottodi 2,0. Ciò significa che, indipendentemente dall’Islam, le loro popolazioni stanno retrocedendo. Inoltre, ogni nazione necessita di una popolazione in crescita per sostenere la propria base fiscale. Se le entrate fiscali di una nazione cominciassero a calare, si aprirebbe il vaso di Pandora. Così le nazioni sono obbligate a importare gente solo per tenere a galla le proprie economie nazionali.
2. Chi sta attivamente fondando (creando) le versioni radicali dell’Islam? Molti musulmani sono intrinsecamente pacifici e pertanto non godono di molta copertura da parte dei notiziari generalisti. Tuttavia le forme più estreme dell’Islam, compreso il Wahhabismo, dispongono di enormi finanziamenti dietro di loro. Il Qatar, gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita sono attivamente impegnati a finanziare, addestrare e promuovere questa versione radicale dell’Islam. Spendono miliardi di dollari in moschee che predicano laloro forma di estremismo. Finanziano e addestrano i “predicatori” come pure coloro che diventeranno attentatori suicidi. Loro, insieme ai propri alleati nelle comunità dell’intelligencebritannica, statunitense, francese e israeliana, hanno creato ISIS e Al Qaeda allo specifico scopo di condurre atti estremi da trasmettere alla televisione, così che noi in Occidente si appoggi gli USA nelle sue guerre per le risorse.
3. L’Islam è una delle due sole religioni che permettono alle leggi religiose di annullare le leggi “locali”. Questa probabilmente è la questione più significativa di tutte. Tanto il giudaismo quanto l’islamismo hanno prescrizioni religiose che dettano parecchiocirca il vivere come pure il comportarsi. Alcune di queste leggi permettono azioni e comportamenti considerati illegali o immorali nella maggior parte della giurisprudenza occidentale.
Non potrò mai sottolineare abbastanza quanto la stragrande maggioranza dei Cristiani, degli Ebrei e dei Musulmani desiderino semplicemente un mondo pacifico e armonioso. Molte di queste persone usano la religione come un indirizzo per creare pace e armonia. Però tutte le religioni, nei rispettivi testi “sacri”, hanno versi malsani e perversi che aiutano a giustificare ognuna di loro nella condotta di atti estremistici. È su questi versi radicali che si focalizzano per condizionare i propri seguaci. Coloro che vogliono guerra e conflitto scelgonoe alimentano pazzoidi predicatori estremisti dando loro denaro, costruendo moschee e trasmettendoli alla televisione. In altre parole, questo estremismo è creato per fini mediatici, eppure gli estremisti sono una minuscola minoranza di ogni religione.
Se vivete in un paese occidentale, dovreste chiedere ai vostri rispettivi governi per quale particolare motivo consentono al Wahhabismo promosso dall’Arabia Saudita (l’Islam radicale) di mettere radici fra le loro nazioni. In Australia, i nostri governi sono sin troppo disponibili ad accettare scuole e moschee per questa branca dell’Islam collegata al terrorismo. Lo stesso vale nel Regno Unito e in Europa.
L’Islam prevarrà, semplicemente perché molti di voi che leggete queste righe non avete una famiglia di 3-4 figli, laddove quelle islamiche ne stanno avendo 6-8 o più. Quale tipo di Islam sarà a prevalere dipenderà da come voi reagite al continuo fuoco di sbarramento di stupidaggini ed eventi terroristici preconfezionati che riempiono i media generalisti. Avete voi la scelta di prender parte alla paura e all’odio che saranno basati sulla vostra ignoranza dei fatti, o smettere di spedire le email virali zeppe di odio e di “fatti” distorti e mirati sui Musulmani e sull’Islam. Scegliete con saggezza.

Editoriale di Duncan M. Roads, pubblicato su NEXUS New Times n. 114

Tag(s) : #Lodigiano: Primo Piano
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: