Inquinati dai farmaci

Esiste anche un inquinamento da farmaci? Sì esiste. E' ben conosciuto, nessuno può fare finta di non sapere: ufficialmente in Europa esisterebbe una norma che vieta l'impiego di routine degli antibiotici negli allevamenti intensivi. Non si potrebbero più usare, come in passato, per favorire la crescita degli animali. Tuttavia, più antibiotici significa più carne da smerciare, più guadagni.

Si vorrebbe mettere al bando certe pratiche, almeno in medicina veterinaria, ed evitare un uso troppo disinvolto anche sull'uomo: sono anni che se ne parla. Ma qual è la situazione reale? Qualcuno lo sa?

Pochi giorni fa l'ADUC (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori) ha cercato di rompere il silenzio attorno a questa pratica, riprendendo una denuncia effettuata in Germania sulla Sueddeutsche Zeitung. In barba alle leggi, l'uso di antibiotici sembrerebbe ancora altissimo negli allevamenti. Il problema è scoprirlo, perché nessuno ne parla. Troppi interessi sono in gioco.

A rompere la cortina del silenzio è un veterinario tedesco, ex vicepresidente dell’Ordine veterinario bavarese, che due anni fa ha dato le dimissioni proprio perché in disaccordo con le pratiche correnti.

“In nove ambulatori su dieci se l’allevatore chiede un flacone di penicillina l’ottiene subito, anche senza visita medica”, dice il medico tedesco. Gli allevamenti di massa sono possibili solo con l’elevata medicalizzazione. Basta che su 30.000 pulcini se ne scopra uno malato per somministrare gli antibiotici a tutti, a scopo preventivo. “Spesso il veterinario scrive di proposito una diagnosi falsa per poter giustificare un trattamento antibiotico” (traduzione dall'articolo tedesco ad opera dell'Aduc).

Naturalmente, se poi un Escherichia coli killer, selezionato dall'abuso di antibiotici, comincia a falciare vittime tra la popolazione, è tutta colpa degli spagnoli, o degli egiziani, o dei cinesi o quant'altro, e alla fine tutto tace. E' andata così, che volete?

Vi consigliamo la lettura di questo articolo sul sito dell'ADUC.

http://www.aduc.it/articolo

http://www.laltramedicina.it/notizie/97-inquinati-dai-farmaci.html

Torna alla home