Il nuovo corso di sopravvivenza completo per ignoranti in economia: Uscire dall'euro?: Il neoliberismo che sterminò la mia generazione

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Il nuovo corso di sopravvivenza completo per ignoranti in economia: Uscire dall'euro?: Il neoliberismo che sterminò la mia generazione

DATO IL SUCCESSO DELL'OPERA, PRESTO PER ANDROMEDA EDIZIONI NE USCIRA' UNA VERSIONE CARTACEA MOLTO PIU' AGGIORNATA E COMPLETA MA A UN PREZZO SUPERIORE (SEPPUR ACCESSIBILE).
L'OPERA RESTA IN VENDITA SU AMAZON NELLA SUA VERSIONE RIDOTTA ANCORA PER QUALCHE SETTIMANA.
L'AUTORE RINGRAZIA I LETTORI PER L'INTERESSE MOSTRATO.
Il dottor Marco Giannini toscano della Versilia è considerato uno degli astri nascenti dell'analisi economica della crisi ed in particolare della questione "euro". Disoccupato guerriero, nonostante ben due specializzazioni con lode, è il miglior "semplificatore di concetti non semplicistico" sul panorama mediatico e il primo "cacciatore di taglie di falsi miti". Il massimo per chi non sa niente di economia e l'opera si rivolge in primis a quel tipo di lettore.
Autore di diversi saggi virtuali, tra cui il precedente "Corso di Sopravvivenza Per Ignoranti In Economia" fu intervistato all'alba del caos Bankitalia e sviscerò per radio e in rete ogni aspetto socioeconomico/finanziario della questione: quello che sconcertò fu che nessuno aveva ragione quanto lui!
Votato al pragmatismo, rigoroso in ogni aspetto, critica aspramente il mondo della finanza spiegando i reali motivi della crisi e il vero volto delle riforme strutturali. In un "maelstrom" di personaggi che si erigono a profeti, in un mondo costellato di figure che vendono libri parlando di incappucciati, Marco Giannini ha formato il proprio pensiero su fonti di indubbio valore, messe costantemente a confronto con opinioni differenti e dati empirici e concluderà l'opera esprimendosi definitivamente sulla moneta unica. In questa opera si cimenterà in una critica al mondo dei media, spiegherà l'approccio keynesiano alle crisi proponendo soluzioni, svelerà in modo estremamente semplice, spesso con esempi intuitivi, il significato (e le cause) di terminologie solo in apparenza incomprensibili quali deflazione salariale, debito pubblico, spread e via dicendo.
Difensore appassionato ma concreto dei salariati, dei piccoli imprenditori e dei disoccupati svela il "mondo parallelo" al cittadino medio preso dal duro vivere quotidiano. Non mancano quindi i richiami alla coesione sociale ed allo spirito sociologico, non è assente la denuncia della sistematica creazione di un "esercito di riserva di disoccupati e precari", voluta dalle lobbies finanziarie ed è presente anche una disamina della storia economica italiana, in particolare degli ultimi 35 anni. Il saggio contiene inoltre proposte precise come una riforma fiscale sul modello americano in cui si possa scaricare tutto dimostrando una apertura mentale ed una concretezza distante da qualsiasi indottrinamento politico. Un approccio che si è sviluppato grazie ai suoi studi scientifici, alle proprie esperienze lavorative ed alla curiosità che lo ha portato a confrontarsi con diverse categorie di lavoratori e imprenditori.
La conclusione "spiazzante", sostiene l'autore, non la riveliamo ma viste le premesse, è uno di quelli che "ci vede lungo e bene" e che va preso seriamente in considerazione.
Il lettore alla fine avrà la sensazione che nulla sarà più come prima poichè vedrà tutto sotto una luce nuova. E' responsabile del blog "Apri gli occhi e osserva" www.spread-politica-economia-massoneria.blogspot.it (Federico Bilotti, vicepresidente ANS Sociologi toscani)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: