Wall Street: una seduta scontata

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Wall Street: una seduta scontata

Indici Usa sempre in rialzo

Vola Cisco Systems dopo la trimestrale, crolla invece American Express. Sul Nasdaq rialzi stratosferici per Tripadvisor ed Expedia.

Niente di più scontato, una seduta assolutamente banale, ormai tutti sanno cosa succede a Wall Street e nessuno si fa più fregare. L’esempio più eclatante è il Nasdaq, guardando il grafico odierno della seduta sull’indice tecnologico si nota immediatamente l’assoluta assenza di volatilità.

E’ proprio così, siamo quasi ad una linea retta con bassa inclinazione, non ci sono momenti in cui il mercato ha un sussulto, momenti di “scontro” fra rialzisti e ribassisti, è come se fosse stato seguito alla lettera un copione prestabilito.

Ovviamente a breve occorre attendersi uno storno per cercare di invogliare qualcuno a vendere, altrimenti le quotazioni continueranno ad impennarsi ed il gioco potrebbe diventare molto pericoloso in breve tempo.

Il mercato, invece, vuole “comprare” il tempo, ha bisogno che nella rete caschino il maggior numero di pesci per rendere il bottino più fruttuoso.

Insomma è probabile che assisteremo presto a qualche storno anche se non “importante”, intanto dall’economia reale non arrivano notizie confortanti, le prime richieste di sussidi alla disoccupazione sono tornate a superare quota 300.000 risultando nettamente superiori al consenso.

Il dato peggiore, però, non riguardava l’occupazione, bensì i consumi (-0,8%), risultati a gennaio molto inferiori alle attese (-0,4%), mai i dati macro di questi tempi sono di difficile interpretazione.

In ogni caso l’indice di riferimento della Borsa americana, lo S&P500 è davvero ad un soffio dal record storico ed in effetti dall’aprile 2013, quando dopo la crisi ha superato i massimi del 2007 è stato un susseguirsi di massimi assoluti ritoccati in continuazione.

Dow Jones (+0,62%) un’ottima trimestrale va volare Cisco Systems (+9,39%), più modesti i guadagni di JP Morgan (+2,06%) ed Exxon (+1,95%)

Crolla American Express (-6,43%) dopo aver annunciato che il prossimo anno terminerà una partnership. Ancora in rossoJohnson & Johnson (-1,93%), mentre qualche presa di profitto ha riguardato Verizon (-0,58%).

S&P500 (+0,96%) torna a salire Freeport McMoran (+4,68%), seduta positiva anche per Mastercard (+3,62%) e Time Warner (+2,84%)

Quarto ribasso nelle ultime cinque sedute per Southern Co. (-2,90%) e torna a scendere dopo quattro rialzi consecutivi Twenty First Century Fox (-1,15%), giù anche eBay (-0,73%).

Nasdaq (+1,18%) due exploit hanno caratterizzato la seduta odierna, Tripadvisor (+22,49%) ed Expedia (+14,51%), il primo per una eccellente trimestrale, il secondo per una acquisizione evidentemente apprezzata dal mercato. Un’altra ottima trimestrale alla base del guadagno di Nvidia (+7,16%)

Sul fondo Netapp (-7,26%) la cui trimestrale era in linea con le attese, ma a penalizzare il titolo è stato un outlook molto prudente, deludenti i conti di Tesla (-4,66%) e sempre i dati trimestrali affossano anche Baidu (-4,50%).

Giancarlo Marcotti

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: