Senza sosta la mattanza dei licenziamenti: a casa 68 lavoratori di Promuovi Italia

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Senza sosta la mattanza dei licenziamenti: a casa 68 lavoratori di Promuovi Italia

Altri licenziamenti nel settore turistico. “La Società Promuovi Italia ha comunicato la procedura di licenziamento collettivo che riguarda complessivamente 68 lavoratori, 44 dei quali dipendenti a tempo indeterminato, e cautelativamente 24 collaboratori a progetto che nel tempo hanno impugnato i contratti ritenendoli illegittimi”. L’allarme sul destino dei dipendenti della società il cui capitale è di proprietà dell'Enit è stato lanciato dalla Fisascat Cisl che promette di inasprire la battaglia intrapresa, contestando l'avvio della procedura di licenziamento e rivendicando per ognuno dei lavoratori l'immediato reinserimento nel sistema produttivo del turismo italiano.

La situazione è ad oggi quanto mai problematica: il trasferimento dei dipendenti di Promuovi Italia ad Enit e alle altre due Agenzie Italia Lavoro e Invitalia risulterebbe impossibile per lo stallo provocato dalla mancata trasformazione della stessa Enit in ente pubblico economico, e per la mancata firma del nuovo statuto di Enit da parte della Presidenza del Consiglio.

"Tutto questo è gravissimo - dice la Fisascat - perché avviene alla vigilia dell'avvio di Expo e all'inizio della nuova stagione turistica".

Postato da Jules Previ

Commenta il post