UK, fronte bipartisan contro il fracking

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

UK, fronte bipartisan contro il fracking

Una moratoria sull’utilizzo del frackingnell’estrazione di gas e petrolio. Lo chiede in via ufficiale l’ex segretario all’ambiente del Partito Conservatore Caroline Spelman con la presentazione di un emendamento alla legge che sarà sottoposta al parlamento nella giornata di lunedì. Lo riferisce il Guardian. Secondo la Spelman, tuttora membro dell’Environmental Audit Committee, lo sviluppo del fracking, contestata tecnica di estrazione basata sull’iniezione in profondità di acqua o altre sostanze sottoposte ad alta pressione, contrasterebbe con gli sforzi del governo a tutela dell’ambiente.

L’emendamento, ricorda il quotidiano britannico, cita le conclusioni di un’inchiesta dello stesso Comitato che individua un nesso tra la diffusione del fracking e i rischi di aumento del riscaldamento globale (una connessione legata al problema della dispersione gassosa nell’ambiente). La presa di posizione della Spelman apre la strada a una significativa opposizionebipartisan sulla scorta della battaglia avviata da tempo dai labour. Lo scorso 14 gennaio, ricorda il Guardian, il Governo Cameron è stato costretto ad accogliere due emendamenti presentati dall’opposizione che impongono alle compagnie di rendere nota la composizione delle sostanze utilizzate nei processi di estrazione.

Foto: Adrian Pingstone (Wikimedia Commons, dominio pubblico)

Fonte: www.valori.it

Matteo Cavallito @ cavallito@valori.it

Commenta il post