Il terrorista di ostriche - di Diego Cugia

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Augusto Minzolini, ex direttore e tribuno del TG1, senatore della Repubblica, è stato condannato per peculato continuato dalla Corte d’Appello di Roma a due anni e sei mesi di carcere più l’interdizione dai pubblici uffici. In primo grado era stato assolto. L’accusa: in poco più di un anno da direttore Rai aveva speso 65000 euro in pranzi e cene con la carta di credito aziendale.
L’avvocato di viale Mazzini lo incalza: «Cene da oltre 400 euro e lui, il Minzolini, non ricorda?» Ma nessun uomo di potere ricorda mai che cos’ha mangiato (e che cosa è stato costretto a mangiare) per arrivare dove sta.
Non è carino ficcare il naso nei piatti altrui, però se il conto lo pagano i telespettatori, si può. E i menu scelti dall’ex direttore erano una strage di ostriche.
Minzolini è stato un ISIS dei molluschi, ne ha decapitati centinaia senza invocare Allah ma lo champagne. Non sempre. Nei giorni di buona si limitava a ordinare “vini da 100 euro a bottiglia” prima di procedere all’esecuzione delle ostriche vive, disperati ostaggi nei suoi piatti.
Minzolini grida: «Dov’è la certezza del diritto?» Si dichiara “attonito e allibito”. (Anche le ostriche. Si sarebbero volute costituire parte civile ma il codice “incivile” ancora non lo consente).
Daniela Santanché esprime “tutta la sua vicinanza e solidarietà all’ex direttore del Tg1”. (Neanche da lei una parola di compianto per le ostriche e per tutti i poveri limoni dalle lacrime aspre, spremute sulle vittime del terrorista di molluschi).
«La mia piena solidarietà a Augusto Minzolini” solidarizza Fabrizio Cicchitto.
E Paolo Romani, presidente dei senatori forzisti, dichiara che «la condanna per peculato è allucinante».
Un’ostrica, parente delle vittime, giura che la Santanché, Romani e Cicchitto fossero stati in più occasioni commensali del Minzolini, ma il giudice ha ritenuto di non accogliere la testimonianza del mollusco che è stato accompagnato fuori dall’aula.
Ho ancora nelle orecchie le sue piccole grida di rabbia.

http://www.diegocugia.com/il-terrorista-di-ostriche/

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: