Hungry Hearts - La recensione di Sara Michelucci

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Hungry Hearts - La recensione di Sara Michelucci

Hungry Hearts. Cuori affamati. Quelli di Jude e Mina, che si incontrano a New York e si innamorano. Ma la loro è una felicità non destinata a durare. Lei scopre di essere incinta e si convince che il suo sarà un bambino speciale. Così decide di proteggerlo dal mondo esterno. Non lo porta mai fuori casa, non lo espone al sole e lo costringe a mangiare solo cibo vegano. Inizialmente Jude la asseconda, ma quando si accorge che l'ossessione della donna rischia di danneggiare la salute del bambino, decide di portarlo via con sé.
Saverio Costanzo sceglie di portare al cinema una storia dura, che pone lo spettatore di fronte a paure e fobie, mostrando la fragilità che può nascondersi dietro un coppia che, pur amandosi, non è destinata a condividere una vita insieme. Tratta dal libro ‘Il bambino indaco’, di Marco Franzoso, la pellicola è stata presentata in concorso all’ultimo Festival del cinema di Venezia, dove ha vinto due Coppe Volpi per le interpretazioni di Adam Driver e Alba Rohrwacher.
Costanzo ha la capacità di mostrare, anche attraverso l’utilizzo di immagini deformate, tutta la fatalità di un amore sbagliato tra madre e figlio. Un affetto che porterà Mina a compromettere la sua vita, ma anche quella del suo bambino, e solo l’amore di un’altra mamma potrà ristabilire, in qualche modo, un ordine che non è più tale. Un cinema esistenziale, che guarda alla quotidianità, ma allo stesso tempo ha la capacità di spingersi ai confini più oscuri dell’animo umano.
La bravura dei due attori, poi, riesce a conferire al film uno spessore in più, con una caratterizzazione precisa dei personaggi che si trovano ad interpretare, senza fronzoli e forzature. Corpi emaciati che diventano immagini quasi spettrali, che attraversano il mondo in cerca di una felicità che sembra ormai preclusa.

Hungry Hearts (Italia 2014)
REGIA: Saverio Costanzo
SCENEGGIATURA: Saverio Costanzo
ATTORI: Adam Driver, Alba Rohrwacher, Roberta Maxwell, Jake Weber, David Aaron Baker, Victoria Cartagena, Toshiko Onizawa, Dennis Rees
FOTOGRAFIA: Fabio Cianchetti
PRODUZIONE: Wildside Media, Rai Cinema, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

Fonte: www.altrenotizie.org

Commenta il post