American Sniper - La recensione di Sara Michelucci

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

American Sniper - La recensione di Sara Michelucci

A 85 anni suonati Clint Eastwood non rinuncia a raccontare sul grande schermo una nuova storia, tutta americana.American Sniper, che trae spunto dall’omonima autobiografia di Chris Kyle, e vede come protagonisti i bravi Bradley Cooper e Sienna Miller, ha ricevuto ben 6 nomination agli Oscar 2015. Lo scenario è quello della guerra in Iraq, dove Chris Kyle, giovane uomo del Texas, si reca per quattro turni, facendosi notare per le sue doti da cecchino.
Chris è stato cresciuto sulla base dei classici valori americani, crede in Dio, ama la caccia e ha un forte senso di giustizia. Dopo aver assistito in televisione agli attentati alle ambasciate statunitensi del 1998 in alcuni Paesi africani, decide di arruolarsi nei Navy Seal. Ma è un’altra vittima della guerra, proprio come quei reduci del Vietnam raccontati in altrettanti film. Da Platoon al meraviglioso Apocalypse now.
La sua fede incrollabile nella missione di proteggere i suoi compagni e il senso di colpa per non averli salvati tutti, diventano un handicap per l’uomo, soprattutto quando cerca di reinserirsi nella pacifica comunità dove abita con sua moglie. È un pesce fuor d’acqua, perché il conflitto cambia le persone e le imbruttisce.
La guerra, ancora un volta, è un mare di sensazioni contrastanti, di sentimenti che si mischiano, si logorano tra bene e male, giusto e sbagliato, dove è difficile, forse, prendere una posizione ben precisa. L’assuefazione alla guerra, quindi, cela un doppio sguardo: tra stupore e biasimo, tra glorificazione e riprovazione. Ma c’è anche una denuncia a quelli che sono alcuni miti americani, di stampo superomistico. È sempre un’America che immola i suoi figli per la conquista di nuovi territori e che poco ha imparato dal passato.
Fonte: www.altrenotizie.org
American Sniper (Usa 2015)
REGIA: Clint Eastwood
SCENEGGIATURA: Jason Hall
ATTORI: Bradley Cooper, Sienna Miller, Cory Hardrict, Jake McDorman, Navid Negahban, Luke Grimes, Kyle Gallner, Owain Yeoman, Brian Hallisay, Sam Jaeger, Eric Close, Bill Miller, Max Charles, Tom Stern
FOTOGRAFIA: Tom Stern
MONTAGGIO: Joel Cox, Gary Roach
PRODUZIONE: 22 & Indiana Pictures, Mad Chance Productions, Malpaso Productions
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia

Commenta il post