Lodi... ai confini della realtà

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Lodi... ai confini della realtà

Chi ha qualche capello grigio ricorderà sicuramente la serie televisiva " Ai confini della realtà"....................................

INCREDIBILE: ieri mattina vado in ospedale, parcheggio in via Secondo Cremonesi, faccio il tagliando e mi allontano per sbrigare alcune faccende. Torno alle 10.15 e come ben vedete trovo una multa con la motivazione : SOSTA IN AREA VIETATA CON RIMOZIONE FORZATA. Mi guardo intorno e mi accorgo che almeno 4 macchine dopo la mia, ( per intenderci in direzione Montandone) hanno la stessa mia sorpresa.

All'altezza del gommista, mi accorgo della presenza di un membro della POLIZIA LOCALE, mi avvicino e chiedo spiegazioni. Mi risponde che ho parcheggiato sul posto dei disabili ed emodializzati. Gli faccio presente che le righe sono blu, che la mia macchina è parcheggiata all'interno delle righe! Mi risponde che all'inizio della strada c'è un cartello che indica la presenza di parcheggi per disabili ( infatti ce ne sono 4 con le righe gialle) e secondo il codice della strada tutti i posti presenti fino al cartello successivo che indica la sosta a pagamento sono da considerare gialli.

Mi invita a chiamare il Comune e a far presente all'ufficio viabilità che è colpa loro se le strisce sono blu.

Rimango senza parole e chiamo il Comune: mi risponde una signora che molto gentilmente mi informa che ciò che le ho appena raccontato ha dell'incredibile e purtroppo non Sa Cosa Dirmi ,devo per forza rivolgermi alla polizia locale in via Cadamosto.

Ora ditemi..... cosa devo fare????? questa multa non ha senso.... ho pagato sempre le multe, in silenzio perché sapevo di essere nel torto...ma parcheggiare nelle righe blu e pagare e prendere la multa.......

Testo ripreso da Facebook

Donata BertolottiSei di Lodi se....

Lodi... ai confini della realtà
Lodi... ai confini della realtà

Con tag Lodi

Commenta il post