Le copertine più belle di tutti i tempi

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Le copertine più belle di tutti i tempi

Siamo nel 2010 e la casa editrice Pantheon Books di New York ripubblica "Doctor Zhivago", il capolavoro di Boris Pasternak, con questa copertina.

Qualche nota a margine: il designer è Peter Mendelsund, chiamato dall'editore al difficile compito di trovare un'immagine che si adatti bene al romanzo ma che non abbia nulla a che vedere con il film di David Lean che ne è stato tratto nel 1965.
Per gli americani, e non solo, "Il dottor Zivago" si identifica infatti con l'interpretazione di Omar Sharif e Julie Christie, ma l'editore per questa nuova edizione voleva qualcosa che si distanziasse del tutto da quell'immagine, così come da quella delle distese innevate russe.
Mendelsund, che per questo ha ottenuto diversi riconoscimenti, ha scelto di utilizzare un manifesto della propaganda sovietica per il Piano Quinquennale, un'immagine che è di particolare impatto e, soprattutto, assomiglia stranamente alla pubblicità hollywoodiana.
L'unione tra un manifesto sovietico e il design moderno, ravvivato dalla predominanza del colore rosso, fornisce una copertina al tempo stesso contemporanea e classica, diversa da qualsiasi altra dello stesso libro.


Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: