Un fiume di denaro che sfugge alle leggi - di Loretta Napoleoni

Un fiume di denaro che sfugge alle leggi - di Loretta Napoleoni

Mentre il sistema bancario tradizionale è soggetto a nuove regole e leggi che ne controllano il funzionamento, quello informale cresce nell'assenza di regolamentazione. Secondo i dati pubblicati dal Financial Stability Board di Basilea, nel 2013 il volume di denaro gestito dal sistema bancario informale è cresciuto di 5 mila miliardi di dollari ed oggi sorpassa i 75 mila miliardi di dollari nelle 20 nazioni censite, inclusa Eurolandia. Ciò equivale al 120 per cento del Pil complessivo di questi Paesi, un valore molto vicino a quello pre-crisi, nel 2007, infatti, questo era pari al 123,4 per cento del Pil.
Il Paese con il tasso di crescita maggiore è la Cina, dal 2012 al 2013 questo è salito del 38 per cento, tanto da far temere l'avvento di bolle finanziarie o immobiliari. Con un volume totale di 2,7 mila miliardi di dollari, la Cina è ormai al terzo posto dopo gli Stati Uniti (14 mila miliardi di dollari) ed il Regno Unito (4,7 mila miliardi di dollari) nella hit parade dei prestiti informali. Particolarmente attivo in Cina è il settore del credito online, dove è possibile ottenere finanziamenti a tassi che oscillano tra il 10 ed il 12 per cento annuo.
Popolarissimi sono i prestiti Peer to Peer, e cioè tra singoli individui, un settore che fino a poco tempo fa era considerato pericoloso a causa della presenza massiccia degli speculatori. Ultimamente però è usato sempre di più nel settore degli immobili, per contrarre mutui. Spesso il Peer to Peer viene utilizzato per mettere insieme il capitale necessario per accedere al credito bancario, che richiede per i mutui un deposito del 30 per cento in contanti. Questa regola imposta dalla Banca centrale cinese non viene applicata al Peer to Peer perché non rientra tra le istituzioni finanziarie.
Fanno parte del sistema bancario informale anche alcuni portali web, come Sina, che gestisce anche l'equivalente cinese di Twitter, Weibo. Sina offre prestiti garantiti da compagnie di assicurazioni, società di micro credito ed imprese immobiliari. I tassi d'interesse offerti sono simili a quelli del Peer to Peer.
Un'altra piattaforma online Sohu, permette di rivendere i crediti ad altri investitori prima che essi raggiungano la maturità, aumentandone così la liquidità.
Non solo, dunque, il sistema bancario informale cresce più rapidamente di quello tradizionale strangolato dalle troppe legislazioni e dalla crisi economica, ma diventa sempre più sofisticato offrendo agli investitori molti dei vantaggi della finanza tradizionale.

Fonte: www.caffe.ch

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog