Renzi!!! Togli il freno a mano!

Renzi!!! Togli il freno a mano!

Anche i disastri più terribili sono nati da una piccola crepa, lo sanno bene gli euro burocrati che cercano di tamponare tutte le falle, anche quelle più piccole. Ogni minimo cedimento potrebbe infatti provocare una frana che ben presto assumerebbe proporzioni tali per cui non sarebbe più controllabile.

Nelle ultime elezioni continentali i partiti anti-europeisti hanno avuto un grande successo, ma al momento si tratta soltanto di un “avvertimento”.

I tentativi di dare una risposta alle giuste istanze di coloro che ritengono la moneta unica “un’aberrazione economico/finanziaria” si stanno dimostrando ciò che sono, e cioè una bufala pazzesca.

Ed allora i politici del Vecchio Continente, a tutti i livelli, di questi tempi, hanno l’assoluta necessità di “spararle” ancora più grosse. Non è così, però, che si risolvono i problemi.

Limitiamoci a guardare al nostro interno, al “grande comunicatore” Renzi viene attribuito il merito di farsi comprendere dall’elettorato anche per l’uso di figure retoriche utilizzate spesso nei suoi discorsi televisivi per colpire l’immaginario collettivo.

Ed allora accetto la sfida del Premier e lo seguo su questa strada.

Un esempio per tutti. Egli ha paragonato l’Italia ad una bellissima automobile che però aveva un motore (l’economia) imballato, allora i suo predecessori, nel tentativo di metterla in moto, prima hanno dato una bella pulita alle candele … niente … poi hanno provato con i cavi della batteria … macché non si è messa in moto, tuttavia non hanno fatto la cosa la cosa più semplice per farla ripartire … spingerla.

Nessuno gli ha fatto notare, però, che se colui che è al posto di guida di quest’auto non leva il freno a mano potremmo anche essere in tanti a spingere, ma la macchina non andrà avanti di un metro!!!

E l’euro è questo freno a mano!!!

Lui invece dà la colpa a coloro che spingono la macchina (gli italiani, o almeno una gran parte di loro), accusandoli di non metterci l’impegno ed il vigore necessario, facendo così prevalere lo sconforto del “è tutto inutile”.

No caro Renzi! Togli quel freno a mano e vedrai poi che gli italiani, quella fuoriserie, la faranno ripartire.

Giancarlo Marcotti

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog