Nuovi incontri con la Scuola Auritiana - di Fabrizio Fiorini

Nell’ottica di un pieno rilancio delle attività che sta animando nel corso degli ultimi mesi la vita della Scuola auritiana, il calendario degli incontri, dei seminari e dei convegni che vedono coinvolta l’istituzione in prima persona o comunque degli esponenti della stessa e membri del suo comitato scientifico, si infittiscono.
Il 9 di novembre, per cominciare, avrà luogo a Montegranaro (Fermo) il convegno “Perché siamo qui?”, organizzato dall’Associazione Centro Studi “Un Salto nel Futuro”, da Roberta Ancona, Gabriele Prontera, Monica Bello e Simone Rapazzetti. Nel corso della giornata, tra gli altri, relazionerà come portavoce della Scuola Daniele Pace, che tratterà di politiche bancarie, di cosa sia il denaro e cosa il debito, alla luce della teoria giuridica della moneta che permea dalle fondamenta la dottrina di Giacinto Auriti.
Preziosa come di consueto sarà la presenza di Cosimo Massaro, autore di opere quali “La moneta di Satana”, “La caduta dell’ultimo impero” e – la più recente – “Eurodisastro – Una catastrofe annunciata”, il quale relazionerà sulle soluzioni a un problema che vede nel suo punto focale la natura debitoria della moneta.
Di grande interesse saranno gli interventi degli altri relatori: l’economista Fabiuccio Maggiore che tratterà di monete complementari ed economia locale, di Salvatore Tamburro che relazionerà di finanza ombra ed economia reale, e del funzionario Inps Domenico Leva la cui relazione verterà su Cassa Integrazione Guadagni e ammortizzatori sociali.
Ospiti dell’incontro di Montegranaro saranno numerosi imprenditori ed operatori economici nonché rappresentanti di categorie produttive direttamente colpite da quella “crisi” di cui il convegno cercherà di sviscerare la reale natura e le vere origini.
Più strettamente “conforme” alla missione didattica della Scuola auritiana sarà invece il seminario che si terrà presso il Circolo Vespucci di Pescara in cui i docenti della Scuola Cesare Padovani e Luciano Marrocco approfondiranno il tema della sovranità monetaria spaziando dagli stessi concetti di moneta e valore, per poi confutare l’inganno della “moneta sovrana” alla luce della differenza tra Stato a moneta sovrana e Stato a sovranità monetaria. Di massimo interesse sarà inoltre la relazione sull’inestinguibilità del debito dal punto di vista matematico, in un contesto di emissione monetaria fondata sul prestito a interesse.
Due eventi, quello marchigiano e quello abruzzese, che potranno insomma tornare molto utili a quanti vorranno evadere dalle gabbie mentali imposte da un’informazione di massa quantomeno distorta (quando non palesemente capziosa) e dal monopolio “economicistico” del mondo accademico e della comunità scientifica.
 
Incontro – Confronto – Dibattito “Perché siamo qui?”
Domenica 9 novembre alle ore 16,00
Presso Ristorante Villa Bianca
Contrada S. Leandra, 355 – Montegranaro (FM)


Seminario di approfondimento sulla sovranità monetaria
Sabato 15 novembre alle ore 16,30
Presso Circolo Vespucci
Viale Amerigo Vespucci, 105 - Pescara 
- See more at: http://rinascita.eu/index.php?action=news&id=23615#sthash.EM6SVwvS.dpuf

 

Nuovi incontri con la Scuola Auritiana - di Fabrizio Fiorini
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog