Energy drink: negli Usa in tre anni oltre 2mila bimbi in ospedale

Energy drink: negli Usa in tre anni oltre 2mila bimbi in ospedale

Può bastare una lattina di energy drink a causare nei bambini un avvelenamento da caffeina.
Solo negli ultimi tre anni negli Stati Uniti oltre duemila bambini sono stati portati in ospedale a causa degli effetti di queste bevande. Il dato è emerso da uno studio del Children's Hospital of Michigan di Detroit, presentato in occasione del meeting dell'American Heart Association che si tiene a Chicago. I sintomi dell'avvelenamento da energy drink includono seri problemi cardiaci, tra cui anomalie del ritmo cardiaco, o problemi neurologici come convulsioni.
Secondo Steven Lipshultz, autore dello studio, un bambino sotto i 12 anni d'età potrebbe essere "avvelenato"consumando più di 2,5 mg di caffeina per ogni chilogrammo del peso corporeo. Ciò significa che 50 mg di caffeina in un giorno sono sufficienti ad avvelenare i bambini di 6 anni, 80 mg un bambino di 10 anni e 100 mg uno di 12.
Più a rischio secondo lo scienziato sarebbero i bambini con diabete o Adhd. "Gli energy drink - afferma Lipshultz - non possono far parte della dieta dei bambini e degli adolescenti e non dovrebbero essere venduti a tutti quelli che hanno meno di 18 anni d'eta'".
Il ricercatore invita quindi le autorità a regolamentare la commercializzazione di queste bevande cosi' come viene regolamentata quella del fumo e dell'alcol.

Fonte: www.informasalus.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog