Batteri antibiotico-resistenti, un’alternativa?

Batteri antibiotico-resistenti, un’alternativa?

Un gruppo di scienziati della società biotecholandese Micreos avrebbe trovato una cura efficace contro le infezioni da batterio MRSA, alternativa agli antibiotici tradizionali. MRSA sta per Staphylococcus aureus meticillino-resistente ed è la versione resistente agli antibiotici beta-lattamici, tra cui le penicilline, di un batterio presente sulla cute e sulle membrane mucose nel 20-30% delle persone sane, ma che – ricorda la Efsa - Autorità europea per la sicurezza alimentare, talvolta può causare infezioni nell’uomo, solitamente della cute e suppurative a livello locale, ma anche più gravi, a carico di diversi distretti dell’organismo. La notizia proviene dal Regno Unito attraverso la versione online del quotidiano «The Telegraph», che ricorda come il nuovo trattamento sia già disponibile come crema per le infezioni cutanee, ma i ricercatori sperano di sviluppare una pillola o una versione iniettabile entro cinque anni.

Il tema della crescente inefficacia delle cure con antibiotici tradizionali è del resto al centro dell’agenda politico-sanitaria europea e ne parleremo anche su Valori di novembre in uscita tra pochi giorni, connesso al problema della ricerca scientifica e delle conseguenze economiche della diffusione del virus Ebola. Non per niente sull’argomento si registra la preoccupazione dichiarata del premier britannico David Cameron, anche in seguito alle stime che calcolano in migliaia le vittime tra i pazienti più a rischio in Europa dovute ogni anno all’antibiotico-resistenza e al cattivo impiego dei farmaci. Il futuro, secondo il dottor Bjorn Herpers, microbiologo clinico presso la Micreos, starebbe perciò nella cura a base di endolisine, proteine che sarebbero meno propense a indurre la resistenza e capaci di distruggere con maggior precisione solo ilbatterio nocivo.

Fonte: www.valori.it

Corrado Fontana @ fontana@valori.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog