Enrica Perucchietti: Le Origini Occulte della Musica - Vol.1

Enrica Perucchietti: Le Origini Occulte della Musica - Vol.1

La prima raccolta completa di documenti, interviste, aneddoti, foto e retroscena:
dalla musica classica al Rock Psichedelico, dall'Heavy Metal all'Hip Hop.

La musica di oggi è veloce, frenetica, martellante. I videoclip sempre più cupi, sensuali e ipnotici, ricchi di simboli che si susseguono in modo ripetitivo e misterioso e di cui ci sfugge il vero significato. I testi alludono senza censure al consumo di droghe, al sesso, alla morte e al controllo mentale. Numerosi cantautori parlano di sdoppiamento ed evocano patti con “potenze superiori” mentre dilaga la moda tra i più giovani di individuare dei nessi con l'occultismo e i Gruppi di Potere.

Quando nasce questa tendenza? Quanto c'è di vero nelle suggestioni di massa?
Fino a che punto siamo sedotti dalla potenza della musica?

Quale effetto hanno su di noi le frequenze delle note?
Perché si parla sempre più spesso di manipolazione mentale nel campo della musica?

Dall’autrice di N.W.O. NEW WORLD ORDER, il primo volume di una trilogia dedicata al lato occulto della musica: l'ossessione delle star per la magia sessuale, l'esoterismo, il satanismo, il voodoo, gli psichedelici, la neostregoneria, il paganesimo, gli UFO. Il mistero dietro i simboli degli album e dei videoclip, il segreto nascosto nei testi e i messaggi subliminali delle canzoni. E ancora, il potere vibratorio delle note, le frequenze dannose per la nostra salute e i suoni utilizzati come suggestione subconscia.

Luci e ombre della musica: culti e follie delle band degli anni Sessanta e Settanta, tra morti misteriose e omicidi insoluti.

In questo volume: Elvis Presley, Beatles, Rolling Stones, Brian Jones, Pink Floyd, Syd Barrett, ABBA, The Doors, Frank Zappa, Brian Eno, David Bowie, Velvet Undergroud, Lou Reed, Jimmy Page, Emerson Lake & Palmer, Robert Fripp, Grateful Dead, PFM, Goblin, Genesis, Elton John, Jimi Hendrix, Bob Dylan, Elvis Presley, Yoko Ono, Peaches Geldolf... e molti altri ancora

Indice

Introduzione

Antefatto - C'era una volta Hamelin

1. L'autodistruzione di una stella
2. Da Mozart a Wagner. L'ombra della stregoneria sulla musica classica
3. Il "re" del rock tra UFO e teosofia: Elvis Presley
4. L'enigma del rock. Jimmy Page e i satiri del rock
5. All'incrocio s'incontra il Diavolo. Da Robert Jonhson a Bob Dylan (passando per i Fratelli dello Spazio)
6. A Rocket Man piacciono i vampiri. Da Elton John alla regina dei dannati, Aaliyah
7. Belzebù e le tre Madri dell'Inferno. Dai Goblin ai King Crimson
8. Da Liverpool a Rishikesh con ritorno. The Beatles
9. Una mancata star diventa l'incarnazione del "male". Charles Manson e The Family
10. "Lasciate che mi presenti". Il diavolo alla corte dei Rolling Stones
11. Il Duca Bianco tra eros, magia e ufo. David Bowie
12. Il rock psichedelico che voleva cambiare il mondo.. e un suo denigratore che amava Crowley. Grateful Dead e Frank Zappa
13. Jim Morrison, il Dioniso del rock. Infine, Velvet Underground e Lou Reed

Epilogo

Introduzione

Nella primavera del 2014 «Le monde» pubblica un articolo dal titolo "Maturità, indirizzo complotto" contro la deriva che il cospirazionismo - strisciando dalla penna dei dietrologi - avrebbe preso nei licei francesi, contagiando così gli adolescenti come un morbo. I poveretti non avrebbero speranze: il sistema che li può salvare è stato infettato ben prima di loro, vedasi Marine Le Pen e i giornalisti convertitisi ai "deliri" sul Nuovo Ordine Mondiale.

Nel giro di pochi giorni, anche il «Corriere della Sera» e «Repubblica» ribattono la notizia e commentano a modo loro l'inchiesta del quotidiano francese. Sempre più giovani - scrive Stefano Montefiori dalle colonne del «Corriere - dubitano della veridicità delle ricostruzioni della storia "ufficiale" e di quanto diffuso dai media e:

«preferiscono pensare che il mondo è stato, è e sarà retto dagli Illuminati. Ripescati da Dan Brown, immessi nella cultura popolare dal Codice da Vinci, gli Illuminati sarebbero gli adepti di una società segreta fondata in Baviera nel Settecento con lo scopo di affidare il mondo al governo occulto di una élite di plutocrati senza patria».

Ovviamente le teorie del complotto vengono ridicolizzate e additate nel loro insieme come "bufale" e nel calderone ci finiscono sia gli Illuminati sia le teorie alternative all'11 Settembre, con buona pace dei professionisti che cercano di fare "controinformazione" seriamente e in modo documentato - come Giulietto Chiesa, Nafeez Mosaddeq Ahmed, Thierry Meyssan, Maurizio Blondet, Webster Tarpley, Massimo Mazzucco, e tutti coloro che al tema dell'attacco alle Torri Gemelle hanno dedicato articoli, documentari e saggi.

Per continuare a leggere, clicca qui: > Introduzione - Le Origini Occulte della Musica, Vol.1 - Libro di Enrica Perucchietti

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog