Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Global Witness lancia l’allarme sulle compagnie “anonime”

Le attuali carenze legislative avrebbero consentito fino ad oggi a “truffatori, gangster, riciclatori di denaro sporco, evasori e politici corrotti” di utilizzare compagnie statunitensi a proprietà anonima per “coprire i loro traffici e sfuggire alle autorità”. Lo sostiene l’ultimo report della Ong Global Witness. L’indagine, intitolata “The Great Rip Off” analizza 22 diversi casi che coinvolgono società anonime dislocate in 27 Stati.

I casi sono quanto mai variegati. Si va dall’impiegato del distretto scolastico dell’Ohio che, attraverso una rete di compagnie fittizie, ha caricato spese per milioni di dollari relativi a servizi mai ricevuti dagli studenti, fino agli avvocati texani che, attraverso società fasulle registrate in Delaware e nel Nevada, hanno convinto persone anziane ad investire in imprese prive di valore. Non mancano poi gli esempi più impressionanti: dal maxi cartello della droga messicano capace di riciclare i proventi del traffico di stupefacenti attraverso una società dell’Oklahoma fino agli schemi utilizzati dal governo iranianoper aggirare le sanzioni imposte dagli Usa.

“Abbiamo potuto osservare ogni genere di crimine negli Usa trovando sempre due elementi comuni: le attività erano svolte da società anonime statunitensi e le autorità hanno dovuto impiegare molto tempo e denaro per cercare di fermarle” ha dichiarato il direttore di GW Charmian Gooch attraverso una nota ufficiale. “Queste compagnie non rintracciabili sono una via di fuga per i criminali. È tempo di portargliele via”. Alla luce di tutto questo, Global Witness chiede con forza la realizzazione di registri pubblici che evidenzino i reali beneficiari (ovvero gli effettivi proprietari) delle compagnie anonime. “Importanti cambiamenti sono già in atto, il Regno Unito sta facendo passi avanti e ci aspettiamo presto la stessa cosa dall’Unione Europea” ha aggiunto Gooch. “Gli Stati Uniti, tuttavia, sono rimasti indietro. Una brutta notizia dal momento che molte società anonime del mondo vengono create proprio qui in America”.

Fonte: www.valori.it

Matteo Cavallito @ cavallito@valori.it

Tag(s) : #Lodigiano: Economia e Finanza
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: